• foto



Qoco
"Concorso giovani cuochi del mediterraneo"


Comune di Andria (Ba) - 26 ottobre / 07 novembre 2001

DIECI GIORNI CON ERBE, SPEZIE E OLI DI OLIVA DELLA MURGIA LA III EDIZIONE DEL CONCORSO PER GIOVANI CUOCHI E’ L’OCCASIONE PER ITINERARI, CENE E GEMELLAGGI

Dal 26 ottobre al 4 novembre Andria (Bari), ospita la terza edizione del Concorso per giovani chef del Mediterraneo QOCO 2001, confronto fra 14 giovani promesse (il limite di età è rigorosamente di 30 anni) della cucina internazionale provenienti da Croazia, Francia, Grecia, Israele, Italia, Marocco, Portogallo, Spagna e Tunisia, e diviene il centro di eventi gastronomici pensati per coinvolgere il pubblico amante della grande cucina del Mediterraneo.
Il Concorso Internazionale QOCO 2001 - con una prestigiosa giuria presieduta da Alfonso Iaccarino, Gran Prix dell’Accademia Internazionale della Gastromia 2000 e chef del ristorante tre stelle Michelin "Don Alfonso 1890" a Sant’Agata sui due Golfi (NA) - inizia il 1 Novembre e avrà come protagonista l’olio extravergine d’oliva, di cui Andria è terra elettiva per eccellenza (basta dire che la produzione sul territorio comunale è pari a quella dell’intera Toscana).
"Il concorso internazionale QOCO, un filo d’olio nel piatto - ha dichiarato Nunzio Liso, assessore allo sviluppo economico della città di Andria - si conferma come un appuntamento di elevato valore.
Esso non solo rappresenta un momento promozionale per il nostro olio extravergine d’oliva, per le nostre strutture turistiche e per la nostra ristorazione, ma diventa un happening culturale di straordinaria importanza".
Rispetto all’anno scorso il regolamento ha previsto un appuntamento assolutamente innovativo finalizzato alla selezione dei cuochi.
I concorrenti sono infatti i vincitori di finali nazionali svoltesi nei propri paesi e hanno acquisito il diritto di rappresentare il proprio paese nella finale internazionale.
A Trevi (Pg). Il 17 settembre, si è svolta la finale italiana, vinta da Massimo Masini, 26 anni del Ristorante La Conchiglia (GE), Nicoletta Pasin, 28 anni, della Trattoria Alla Pasina (TV) e Simona Bruzzone, 24 anni, del Ristorante Baldin (GE).
Gli altri concorrenti sono Aviv Moshe, israeliano, Chaiboub Abdeslem, marocchino, Christian Frank Jerkovic, croato, David reyes Garzón, spagnolo, José Ignacio Lopez Postigo, spagnolo, Gilles Guilhot, francese, Roth Bernard, francese., Heykel Ben Zeida, tunisino, Mustapha Roune, marocchino.
Portogallo e Grecia devono ancora effettuare le finali nazionali.
Le prove dei giovani chef - un piatto libero e un piatto a tema (il riso) - saranno anonime e dovranno essere realizzate in due turni di lavoro ripartiti tra il primo e il 3 novembre.
Il vincitore, oltre a svolgere un periodo di stage presso uno dei ristoranti degli chef internazionali presenti in giuria, riceverà un premio in denaro di Lit. 5.000.000.

Tel. 0185.390228 - Mob: 339.3584863 - Email: ristgabbiano@libero.it


Contatti